ACCESSO AGLI ATTI : ABBIAMO DOVUTO CHIEDERE ALLA PROCURA

Continua il percorso accidentato con cui il Governo Cota sta affrontando la cosiddetta “Riforma sanitaria” nella nostra regione .
Dopo aver assunto le due delibere il 29 di dicembre 2010 , senza alcun confronto con le forze sociali , con i territori o con il Consiglio regionale nelle quali si avviava il progetto di riordino del Sistema Sanitario Regionale ridefinendone gli ambiti organizzativi e territoriali e dopo aver con lo stesso metodo deciso , con delibera del 29 gennaio 2011 , il blocco delle assunzioni , delle prestazioni aggiuntive , dei contratti e delle convenzioni ed il tourn over al 50% , adesso hanno varato un corposo insieme di misure che lunedì approveranno in Giunta .
Avevamo nelle passate settimane in più occasioni formali richiesto di poter vedere quelle carte .
E' un diritto che come Consiglieri abbiamo esercitato in nome del diritto di tutta la comunità piemontese a essere messa a conoscenza di scelte che ne riguarderanno la vita .
Abbiamo purtroppo dovuto presentare un esposto in Procura per costringere la Giunta regionale del Piemonte a "darci l'accesso agli atti" del piano di rientro della spesa sanitaria concordato a Roma tra Governo e Giunta regionale .
Abbiamo dovuto farlo nella giornata del presidio organizzato con tutta l’opposizione davanti al Palazzo della Regione.
Ci era negato un diritto sancito dallo Statuto della Regione e da altri regolamenti.
Durante la protesta, in piazza Castello abbiamo esposto anche due striscioni con le scritte "Sanità dite la verità" e "I cittadini devono sapere".
Su temi che toccano così nel vivo la carne della comunità piemontese tutto deve essere fatto alla luce del sole e deve essere avviato un serio ed approfondito confronto politico.
Non è possibile voler modificare la sanità Piemonte , con decisioni quasi carbonare , prima dell'approvazione del nuovo Piano socio-sanitario regionale che , ci è stato detto , verrà consegnato la prossima settimana.
Nella serata di ieri abbiamo ottenuto le carte relative a quelle 160 delibere previste e abbiamo potuto vedere , come avevamo temuto , che erano molto diverse da come ce le avevano raccontate .


NEI PROSSIMI GIORNI I COMMENTI………… DI MERITO

IN ALLEGATO

- La BOZZA della Delibera Addendum al Piano di Rientro
- La BOZZA dell' Allegato Addendum

Abbiamo alllegato anche

-- La Delibera del Piano di Rientro del 2 agosto 2010
-- L'allegato Accordo tra Min. Salute , Min. Economia e Finanze e Regione Piemonte


  Vedi allegato 1
  Vedi allegato 2
  Vedi allegato 3
  Vedi allegato 4

Mino Taricco utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze.
Continuando a navigare accetti l’utilizzo dei cookies, se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente.

Scopri l'informativa e come negare il consenso. Chiudi
Chiudi
x
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento