APPROVATA ALLA CAMERA LA NUOVA LEGGE ELETTORALE

Oggi a suo modo è una giornata storica.


Abbiamo  votato alla Camera la Legge elettorale, un primo grande  passo nel cammino delle riforme. Una legge elettorale con alcuni pregi e ancora con alcuni evidenti limiti.


Le soglie di accesso alle Istituzioni ancora troppo alte, la possibilità di scelta dei cittadini e le norme sulla parità di genere dovranno trovare correttivi nei prossimi passaggi dell’iter della norma.


Ma è evidente che questo primo importante passo può trasformare il percorso su cui si è incamminata questa legislatura, nata male un anno fa a causa della nostra mancata vittoria, in una stagione di riforme istituzionali e in tutti i  settori della vita di questo Paese.


La legge così com'è ottiene di sicuro due importanti risultati di correzione del sistema precedente: in primo luogo assicura chiarezza alla scelta degli elettori su chi è investito della responsabilità di governo, introducendo il doppio turno, in secondo luogo mira ad assicurare la governabilità riducendo i margini di manovra per i piccoli partiti, che nel recente passato hanno pregiudicato la stabilità di governi sia del centrosinistra che del centrodestra.


Inoltre definisce con nettezza l’impegno politico a modificare il bicameralismo con la trasformazione dell'attuale Senato, cosa importantissima in un ottica di snellimento e di semplificazione istituzionale e affronta il tema ormai non più rinviabile della modifica del Titolo V del Costituzione.


Un primo passo è stato fatto, adesso avanti tutta sul Senato e sul Titolo V , e poi miglioramento della legge elettorale, e contemporaneamente riforme economiche.


E' veramente la svolta buona.


Mino Taricco


 


  Vedi allegato 1

Mino Taricco utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze.
Continuando a navigare accetti l’utilizzo dei cookies, se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente.

Scopri l'informativa e come negare il consenso. Chiudi
Chiudi
x
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento