APPROVATA LEGGE SU DEBITI P.A. ALLA CAMERA

Approvata stamattina con 450 voti a favore , nessun contrario e 107 astenuti del movimento 5Stelle, la “conversione in Legge del decreto-legge 8 aprile 2013 n. 35 , recante disposizioni urgenti per il pagamento dei debiti scaduti della pubblica amministrazione , per il riequilibrio finanziario degli enti territoriali , nonché in materia di versamenti di tributi degli enti locali” .
Un provvedimento importante ed attesissimo dalle imprese creditrici nei confronti di Enti pubblici e di tutto il paese , su cui si erano addensate nubi per la complessità e la farraginosità del precedente Decreto . Sono 17mila infatti le amministrazioni presenti nella banca dati e già oggi verrà firmato il primo decreto di riparto.
Pur essendo previsto il pagamento per il momento solamente dei primi 40 miliardi di euro a fronte degli oltre 100 di debito complessivi , sono comunque un primo passo concreto nella giusta direzione .
Il lavoro della Commissione ha permesso di portare in aula e di approvare una Legge , sicuramente perfettibile , ma che ha affrontato e risolto , o migliorato , molti delle questioni che erano sul tappeto .
Il Decreto approvato dal Governo Monti in Consiglio dei ministri, aveva subito qualche rallentamento, prima, per le elezioni e poi la costituzione e l’insediamento del nuovo governo. Numerosi i miglioramenti al testo introdotti con il lavoro in commissione a partire dalla certificazione del credito , alle compensazioni , il monitoraggio e in generale alle semplificazioni introdotte .
Ora Il provvedimento passa all'esame del Senato per la conversione definitiva, che dovrà avvenire entro il 7 giugno , in attesa dell’avvio della fase due per chiudere la partita dello stock pregresso dei debiti della PA , anche magari , come è emerso nella discussione , con il coinvolgimento della Cassa Depositi e Prestiti .
In sede di approvazione degli ordini del giorno il Governo ha accolto la disponibilità a verificare la possibilità di superare l’applicazione del Patto di stabilità anche ai piccoli comuni , una apertura importantissima che sarebbe un elemento fondamentale in un ‘ottica di rimessa in moto dell’economia locale .
Il consenso vastissimo con cui è stato approvato il provvedimento e il lavoro nel merito fatto in Commissione spero siano di buon auspicio per i tanti provvedimenti che il Paese attende e che è importante siano fatti presto e bene .

Mino Taricco

per maggiori informazioni sui contenuti del testo >>>>


  Leggi Anche ...
  Vedi allegato 1

Mino Taricco utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze.
Continuando a navigare accetti l’utilizzo dei cookies, se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente.

Scopri l'informativa e come negare il consenso. Chiudi
Chiudi
x
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento