APPROVATA RIFORMA SCUOLA

Approvata oggi con 277 voti a favore, la Riforma della scuola, la “Buona Scuola”.
Una riforma  che ha visto mesi di confronti, di dibattiti, di approfondimenti, di modifiche e di progressivi affinamenti.
Ora è Legge, e partirà la stagione delle norme attuative, Decreti legislativi, Decreti ministeriali e circolari, per cambiar veramente, sono assolutamente convinto in meglio, la scuola del nostro paese.
Sono consapevole di quanto una parte del corpo docente, degli insegnanti, nutra ancora, nei confronti di queste riforme,  delle forti riserve.
Li rispetto, e pur non condividendolo capisco il disagio di tanti, ma rimango convinto della bontà di questa riforma, che rafforza la connessione tra la scuole e le comunità in cui era inserita, che rafforza l’autonomia, fornisce gli strumenti per poterla attuare e valorizzare, introduce alcuni elementi di valorizzazione del merito e si rafforza, ed in alcuni territori si introduce, il collegamento fra istruzione e mondo del lavoro.
Non ultimo per importanza si avvia la riconduzione all’interno di un alveo di normalità e di ordinarietà, attraverso concorsi, come prevede la Costituzione,  l’assunzione dei docenti.
Lo scontro di queste settimane e  di questi mesi ha tolto serenità al confronto e all’analisi nel merito delle riforme, radicalizzandone e ideologizzandone le letture.
Ora servirà da parte di tutti lo sforzo di valorizzare al meglio le potenzialità delle modifiche introdotte e dovremo tutti avere la capacità di farlo. 
E una responsabilità di tutti, per il bene dei ragazzi e delle nostre comunità.   

Mino Taricco
In allegato il testo della riforma e alcune schede  di analisi dei contenuti


  Vedi allegato 1
  Vedi allegato 2
  Vedi allegato 3

Mino Taricco utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze.
Continuando a navigare accetti l’utilizzo dei cookies, se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente.

Scopri l'informativa e come negare il consenso. Chiudi
Chiudi
x
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento