BALLOTTAGGIO: CAMBIANO LE REGOLE PER VOTARE

da La Stampa.it 28.11.2012


LA REGISTRAZIONE PER CHI NON HA PARTECIPATO AL PRIMO TURNO POTRÀ ESSERE FATTA ANCHE VIA MAIL O FAX



Cambiano le regole del ballottaggio tra Bersani e Renzi. Chi non ha votato domenica potrà, via mail o fax, fare richiesta di registrazione, un’agevolazione che fa esultare i renziani e spinge il sindaco a prevedere che domenica ci saranno 200mila nuovi votanti, pari alla distanza tra lui e il leader Pd.

La circolare è stata inviata dal coordinatore nazionale del Comitato per le primarie Nico Stumpo ai coordinamenti provinciali e regionali.

Sul sito del Pd è stato quindi pubblicato un vademecum per rispondere a tutti i quesiti su come e dove votare. Eccolo:

- CHI HA GIÀ VOTATO AL PRIMO TURNO
Il 2 dicembre va al seggio dove ha votato al primo turno e vota presentando il certificato di elettore di centrosinistra, il documento di identità e la tessera elettorale.

- CHI HA GIÀ RITIRATO IL CERTIFICATO MA NON HA VOTATO
Il 2 dicembre va al suo seggio e vota presentando il certificato di elettore di centro sinistra, il documento di identità e la tessera elettorale.

- CHI SI È REGISTRATO ON LINE MA NON RITIRATO IL CERTIFICATO
Il 2 dicembre va al suo seggio, munito della stampa della registrazione on line, del documento di identità e della tessera elettorale. Versa i due euro, ritira il certificato di elettore di centro sinistra e vota.

- CHI NON È RIUSCITO A REGISTRARSI E NON HA VOTATO
Il 29 e il 30 novembre deve andare presso il coordinamento Provinciale delle Primarie Italia Bene Comune, oppure inviare un fax o una e-mail. I coordinamenti sono aperti in ogni capoluogo di provincia. Può chiedere di essere registrato spiegando le sue ragioni per non essersi riuscito a registrare prima. Il Coordinamento provinciale, al quale partecipano i rappresentanti dei candidati, decide se accettare la richiesta di registrazione o meno. Entro sabato 1 dicembre 2012 l’aspirante elettore riceverà la risposta e saprà se la sua richiesta è stata accettata o meno, insieme all’indicazione del seggio in cui eventualmente votare.


  Leggi Anche ...

Mino Taricco utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze.
Continuando a navigare accetti l’utilizzo dei cookies, se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente.

Scopri l'informativa e come negare il consenso. Chiudi
Chiudi
x
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento