BANDO PER INTERVENTI DI BONIFICA DELL'AMIANTO NELLE SCUOLE.

Si segnala la possibilità di presentare nuove istanze per la bonifica di aminato nelle scuole ed il Bando regionale del 2009, a valere sulla L.R. 30/2008, che prevedeva i dettagli su criteri e modalità. Le nuove istanze possono essere inviate entro il 31 ottobre, a: Regione Piemonte, Direzione Ambiente, Settore Programmazione interventi di risanamento e bonifiche - Via Principe Amedeo 17, 10100 Torino. I finanziamenti oggetto della presente procedura sono finalizzati all’esecuzione di interventi di rimozione di materiali contenenti amianto. Il finanziamento regionale è previsto dall’art. 4 della L.R. 30/2008. Sono ammesse a finanziamento le Amministrazioni comunali e provinciali proprietarie di edifici scolastici con presenza di materiali contenenti amianto e per i quali non sia ancora stata avviata la bonifica.

In allegato il materiale relativo al bando.


  Vedi allegato 1
  Vedi allegato 2

Mino Taricco utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze.
Continuando a navigare accetti l’utilizzo dei cookies, se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente.

Scopri l'informativa e come negare il consenso. Chiudi
Chiudi
x
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento