CICLOVIA DEL PO

LA GIUNTA COTA SI DIA DA FARE PER COMPLETARE LA CICLOVIA DEL PO. UN ORDINE DEL GIORNO DI MINO TARICCO
.
Il Consigliere regionale PD Mino Taricco ha presentato un ordine del giorno che impegna la Giunta regionale ad un impegno forte per il completamento della Ciclovia del Po, in collaborazione con le altre Regioni interessate Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna, come elemento importante sia per l’offerta turistica sostenibile che per la fruibilità complessiva.

“Sarebbe un passo avanti importante sia sul piano turistico e ricreativo, sia su quello della tutela e del godimento di un ambiente naturale di rara bellezza”, spiega Taricco.

”La ciclovia del fiume Po, in parte già esistente all’interno dell’itinerario internazionale Eurovelo 8, è ancora da completare, attraverso la realizzazione di percorsi interregionali per bicicletta di alta qualità, ben strutturati e segnalati, in una visione unitaria per tutto il bacino del fiume. Una volta ultimata, essa diventerebbe la ciclovia più lunga del sud Europa (circa 679 km di percorso), una infrastruttura a bassa velocità di grande valore che, secondo gli esperti, sarebbe in grado di produrre un giro d’affari annuo stimabile nel doppio dell’investimento iniziale, diventando volano per un turismo sostenibile e responsabile”.
“Sono convinto che la valorizzazione della mobilità su bici lungo il Po ed i suoi affluenti possa offrire straordinarie possibilità per incrementare un turismo attento ai valori del territorio, alla sua identità e tradizione, nonché possa rappresentare il migliore investimento realizzabile in termini di tutela e recupero di “capitale naturale”, peraltro in una prospettiva di sviluppo e di occupazione fino ad oggi inesplorate”.
“Per questo”, conclude Taricco, “ ho chiesto alla Giunta regionale di farsi promotrice del rilancio ed effettivo completamento della arteria ciclistica, individuando all’interno dell’ente un’apposita struttura che coordini anche i parchi naturali piemontesi interessati dal percorso, vale a dire i parchi della fascia fluviale del Po tratti cuneese, torinese e vercellese-alessandrino”.

Si allega l'Ordine del Giorno e il link ad una ricerca interessante del Politecnico di Milano.


  Leggi Anche ...
  Vedi allegato 1

Mino Taricco utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze.
Continuando a navigare accetti l’utilizzo dei cookies, se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente.

Scopri l'informativa e come negare il consenso. Chiudi
Chiudi
x
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento