CRESCE L'OCCUPAZIONE

In questi giorni un po’ particolari, è circolato, non sufficientemente sottolineato, un dato che ritengo importante, e che, anche se apparentemente contraddittorio, è invece molto positivo, e cioè il contemporaneo aumento nel nostro paese in questi mesi di tasso occupazione e disoccupazione.

Sembra un paradosso, perché parrebbe al tempo stesso una affermazione e l’affermazione del suo contrario. 

Dai dati Istat sull'occupazione, si scopre infatti che ad aprile su marzo sono aumentati sia gli occupati (51 mila in più) sia i disoccupati (50 mila in più). 

Parrebbe impossibile, ma non lo è, ed infatti in doppio aumento di occupati e di disoccupati si giustifica con il calo degli inattivi (coloro che non lavorano e non cercano lavoro), che ha visto una riduzione in un mese di ben 113 mila unità. 

Significa in pratica che è in aumento il numero delle persone che fino a qualche mese fa erano ancora scoraggiate, e che invece sono tornate a cercare lavoro, perché avvertono una maggiore fiducia nella possibilità di trovare una occupazione a cui prima avevano rinunciato.

Come spiega bene la scheda  http://www.minotariccoinforma.it/cgi-bin/allegati/documenti/Differenze
tra tasso di disoccupazione e tasso di occupazione.pdf
  , la disoccupazione infatti si calcola dividendo il numero di coloro che cercano lavoro e la somma tra gli occupati e le persone in cerca di lavoro, quindi tende a salire con il crescere delle persone che cercano lavoro.

Il fenomeno è ancor più evidente nell'arco di un anno: da aprile 2015 ad aprile 2016 il bacino degli inattivi si è svuotato di 292 mila persone, quasi lo stesso numero di posti di lavoro permanenti creati nello stesso periodo di tempo (279 mila). 

La considerazione finale  è quindi positiva,  in quanto sta crescendo il numero delle persone occupate e sta crescendo il numero delle persone che tornano a crederci e a cercare lavoro.

In allegato due articoli sul tema e un estratto ISTAT  con dati occupazione 



  Vedi allegato 1
  Vedi allegato 2
  Vedi allegato 3

Mino Taricco utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze.
Continuando a navigare accetti l’utilizzo dei cookies, se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente.

Scopri l'informativa e come negare il consenso. Chiudi
Chiudi
x
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento