LAUDATO SI'

"Collaborare per costruire la nostra casa comune" il tema della della nuova enciclica di Papa Francesco dal titolo "Laudato si'", tratto dall'incipit del "Cantico delle creature" di San Francesco d'Assisi.

Dedicata ai temi dell'ecologia, della lotta all'inquinamento, del cambiamento climatico, dell’uso delle tecnologie.

Un grido di speranza, ma anche un richiamo forte alla necessità di collaborazione e  impegno di ciascuno perché  i rischi che corriamo sono gravissimi. "Le previsioni catastrofiche ormai non si possono più guardare con disprezzo e ironia. Potremmo lasciare alle prossime generazioni troppe macerie, deserti e sporcizia", scrive Papa Francesco  che nel testo affronta i temi dell'ambiente e dell'ecologia, ma anche rapporto tra progresso e giustizia sociale.

La relazione tra i poveri di tutto il mondo e le scelte di sviluppo, la fragilità del pianeta, l’invito a cercare altre strade per l’economia e il progresso, la responsabilità della politica internazionale e locale sono i temi di questo accorato "appello, un invito urgente" ai cittadini e ai responsabili di tutto  il mondo : "Abbiamo bisogno di una nuova solidarietà universale", ma anche di cambiare le abitudini, invertire la rotta e "cercare un altro modo di intendere il progresso" avendo tutti "cura della casa comune".



  Vedi allegato 1

Mino Taricco utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze.
Continuando a navigare accetti l’utilizzo dei cookies, se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente.

Scopri l'informativa e come negare il consenso. Chiudi
Chiudi
x
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento