LEGGE DI BILANCIO APPROVATA DAL CONSIGLIO DEI MINISTRI

Approvata la legge di bilancio che regolerà il bilancio dello Stato per il 2018 e dovrà ora essere approvata dal Parlamento (dovrebbe arrivare al Senato entro il 20 ottobre). 

Il valore complessivo della manovra è stimato in 20 miliardi di euro e la parte più consistente riguarda la destinazione di fondi per evitare l’aumento dell’IVA nel 2018, che quindi rimarrà al 22 per cento. Tra le altre misure ci saranno incentivi per le assunzioni di giovani, soprattutto al Sud e poi incentivi 4.0 con superammortamento al 130%, credito d'imposta formazione, APe Sociale agevolato per le donne con figli, bonus verde al 36%. Ancora, abbassamento dell’aliquota del superammortamento al 130% (dal precedente 140%) e introduzione di un credito d’imposta per la formazione. 

Per maggiori approfondimenti in attesa del testo definitivo consultare il  comunicato stampa del Governo  e una pagina di approfondimento  sul Sole 24 ore e in in allegato le prime schede con indicazioni sui contenuti del provvedimento 


  Vedi allegato 1
  Vedi allegato 2

Mino Taricco utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze.
Continuando a navigare accetti l’utilizzo dei cookies, se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente.

Scopri l'informativa e come negare il consenso. Chiudi
Chiudi
x
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento