LINEE GUIDA PER L’AUTORIZZAZIONE IMPIANTI BIOMASSE

Il Consigliere regionale PD Mino Taricco ha presentato un ordine del giorno che impegna la Giunta regionale ad intraprendere l’attività di concertazione nei tavoli tecnici per definire le linee guida per la produzione di energia da fonte rinnovabile diversa dal fotovoltaico.

“Le necessità di regolamentazione in materia di energie rinnovabili non riguardano solo l’ambito del fotovoltaico, ma anche altri settori tra cui quello della produzione di energia da fonte rinnovabile, in questo momento e’ quanto ma necessario per le biomasse vegetali (ma anche idroelettrica, eolica, geotermica, solare termica)”, spiega il Consigliere Taricco.

“Il tema richiede una calendarizzazione urgente in sede di competente commissione consiliare”, continua Taricco, “bisogna considerare con attenzione le criticità, che da più parti vengono espresse, per i rischi legati alle emissioni di articolato in atmosfera, soprattutto alla luce dell’approvazione del D.Lgs n. 155/2010 e alla necessità di prevedere che tutti i nuovi impianti debbano adeguarsi con quanto previsto dal Decreto stesso”.

“Crediamo ci sia la necessità di tutelare i piccoli impianti legati alla filiera corta di approvvigionamento, e a prevedere sino all’approvazione delle sopraccitate linee guida”, aggiunge Taricco, “una moratoria relativamente all’istallazione di impianti per la produzione di energia attraverso biomasse ”.


  Vedi allegato 1

Mino Taricco utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze.
Continuando a navigare accetti l’utilizzo dei cookies, se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente.

Scopri l'informativa e come negare il consenso. Chiudi
Chiudi
x
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento