Liceo “G. Vasco” di Mondovì

Il Consigliere Mino Taricco ha presentato una interrogazione sul problema della rilocalizzazione del liceo G. Vasco di Mondovi’ per capire i tempi dell’avvio dei lavori dato che ad oggi non e’ ancora stato sottoscritto l’accordo di proroga che era stato dato per fatto dal Presidente Cota a Mondovi’ nel settembre 2010.Da tempo infatti il suddetto Liceo opera in locali e strutture carenti dei necessari requisiti di sicurezza e qualita’, con seri rischi e disagi per gli studenti che frequentano l’istituto.
Era stata resa nota la decisione di trasferire il liceo dall’attuale doppia sede al padiglione “Gallo”, gia’ occupato dal vecchio ospedale cittadino, poi traslato nel nuovo nosocomio di via San Rocchetto.
“L’impegno economico per l’intervento di trasformazione –spiega il Consigliere Taricco- ammonta ad euro 3.400.000, di cui 2.500.00 euro previsti come cofinanziamento regionale, spalmati sul triennio 2011-2013.
Il 22 settembre 2010, il Presidente della Regione Piemonte, On. Roberto Cota in occasione della firma a Mondovi’ di un nuovo protocollo di intesa, di fatto ribadi’con grande enfasi le linee d’azione per la rilocalizzazione del Liceo G.Vasco, annunciando l’ accordo di proroga che sarebbe dovuto essere stipulato dalla regione Piemonte e Provincia di Cuneo entro il 15 dicembre 2010.
Tuttavia ad oggi non e’ stato fatto nulla, non solo ma nella copertura del bilancio pluriennale 2011-2013 non si prevedono riorse a riguardo della rilocalizzazione del suddetto Liceo.
“Considerati i disagi degli studenti e’ fondamentale trovare quanto prima una soluzione positiva e definitiva della vicenda” sottolinea il Consigliere Taricco, chiedendo in sede di Consiglio “come intendano dotare di adeguate risorse finanziarie l’intervento di trasformazione del complesso edilizio “Ex ospedale Gallo”, finalizzato alla predisposizione della nuova sede del Liceo “G. Vasco” di Mondovì, affinché venga finalmente definita una questione che interessa studenti, operatori della scuola e famiglie e su cui non è più possibile procrastinare ulteriormente.”
“Alla Giunta Regionale degli annunci chiediamo, e lo chiedono le famiglie degli studenti, l’impegno per passare a fatti concreti e tangibili.”


  Vedi allegato 1

Mino Taricco utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze.
Continuando a navigare accetti l’utilizzo dei cookies, se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente.

Scopri l'informativa e come negare il consenso. Chiudi
Chiudi
x
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento