MASSIMA ATTENZIONE AI CONTENUTI DEL CETA UE-CANADA

Poche legislature come la presente hanno lavorato per sostenere le potenzialità dell’agricoltura, in particolare dell’agricoltura di qualità e a forte valorizzazione territoriale. Il nostro impegno affinché siano riconosciuti, affermati, tutelati e valorizzati i nostri prodotti a denominazione d’origine, a indicazione geografica, prodotti nel rispetto dell’ambiente, perseguendo obiettivi di qualità, trasparenza, sicurezza e salubrità per i consumatori, è stato una costante di questi quattro anni di lavoro, ed ha portato a risultati importanti e concreti.

In merito all’accordo CETA (Comprehensive Economic and Trade Agreement), l’accordo economico e commerciale globale tra il Canada e l'Unione europea arrivato alle Camere nelle passate settimane, e alle analisi che stanno circolando su questo tema in questi giorni, ritengo sia importante creare occasioni di approfondimento sui contenuti, perché troppi di coloro che commentano lo stanno facendo senza verifiche puntuali sui documenti.

Anche se l’esame in Commissione sarà di competenza della XIV Politiche dell’Unione europea, sarà comunque massima l’attenzione della Commissione Agricoltura per i temi di nostra competenza per un trattato di tale importanza per il nostro Paese.

Mino Taricco, deputato del PD in Commissione Agricoltura della Camera.

In allegato il testo della legge e dell’Accordo CETA  e una scheda sui contenuti predisposta dagli uffici legislativi del Senato


  Vedi allegato 2
  Vedi allegato 3

Mino Taricco utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze.
Continuando a navigare accetti l’utilizzo dei cookies, se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente.

Scopri l'informativa e come negare il consenso. Chiudi
Chiudi
x
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento