QUESTION TIME: TAGLI AL TRASPORTO SU FERRO

Il consigliere regionale PD Mino Taricco ha presentato un question time sulle notizie che danno come imminenti i tagli di 12 linee ferroviarie del trasporto pubblico locale finanziato dalla Regione.

“Risulterebbe che la Regione Piemonte e Trenitalia abbiano recentemente comunicato l’intenzione di procedere alla soppressione di 12 linee ferroviarie sul territorio regionale e alla loro sostituzione con collegamenti tramite autobus”, scrive Taricco. “In particolare, sarebbero interessate dalla conversione da rotaia a gomma importanti linee quali, solo per citarne alcune, l’Alba-Asti, l’Alba-Alessandria, la Cuneo-Mondovì e la Cuneo-Saluzzo-Savigliano. Alla base della decisione regionale vi sarebbe la “non remuneratività” degli attuali collegamenti ferroviari, dalla cui dismissione deriverebbe un risparmio stimato in circa 15 milioni di euro, il cui impiego, tuttavia, non parrebbe, allo stato attuale, vincolato a migliorare il sistema di trasporto ferroviario locale”.

Taricco denuncia la mancanza di informazione e di confronto con le amministrazioni locali e con le associazioni degli utenti, prima di arrivare a questa decisione, e le gravi conseguenze che la sua applicazione comporterebbe: “la chiusura di molte linee ferroviarie e loro sostituzione con collegamenti mediante autobus potrebbe determinare un considerevole impoverimento infrastrutturale del territorio regionale, pesanti disagi agli utenti, in considerazione del potenziale aumento dei tempi di percorrenza nel passaggio a gomma ed in relazione alla capienza limitata dei mezzi sostitutivi, nonché – da ultimo – conseguenze negative in termini di inquinamento atmosferico a causa dell’incremento di emissioni inquinanti connaturate al trasporto su mezzi a motore”.

Per questo Taricco chiede alla Giunta regionale se la notizia corrisponde al vero e, se sì, di tornare indietro sulla decisione assunta .


  Vedi allegato 1

Mino Taricco utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze.
Continuando a navigare accetti l’utilizzo dei cookies, se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente.

Scopri l'informativa e come negare il consenso. Chiudi
Chiudi
x
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento