SOSTEGNO ALLO SVILUPPO DI PROGETTI DI PRODUZIONE - FICTION, DOCUMENTARI

Il presente bando per proposte si basa sulla decisione n. 1718/2006/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 15 novembre 2006, relativa all'attuazione del programma di sostegno al settore audiovisivo europeo (MEDIA 2007).

Obiettivi:
Fra gli obiettivi del programma figura la promozione, tramite un sostegno finanziario, allo sviluppo di progetti di produzione destinati ai mercati europeo e internazionale, presentati da società di produzione europee indipendenti appartenenti alle seguenti categorie: fiction, documentari di creazione e opere di animazione.

Attività:

Sono ammissibili le attività di sviluppo relative alle seguenti opere audiovisive (singole o serie):

- progetti di fiction destinati allo sfruttamento commerciale di durata non inferiore a 50 minuti,
- documentari di creazione destinati allo sfruttamento commerciale di durata non inferiore a 25 minuti (durata del singolo episodio nel caso di serie),
- progetti di animazione destinati allo sfruttamento commerciale di durata non inferiore a 24 minuti,IT C 279/30 Gazzetta ufficiale dell'Unione europea 23.9.2011.

Non sono ammissibili le attività di sviluppo e produzione relative alle seguenti categorie di opere:

- registrazioni dal vivo, giochi televisivi, talk show, reality show o programmi educativi, didattici o di apprendimento pratico,
- documentari per la promozione turistica, «making-of», reportage, documentari naturalistici, telegiornali e «docu-soap»,
- progetti volti a diffondere, direttamente o indirettamente, messaggi in contrasto con le politiche dell'Unione europea. Rientrano in questa categoria, a titolo esemplificativo, i progetti che possono essere contrari agli interessi della sanità pubblica (consumo di alcolici, fumo, droghe), ai diritti umani, alla sicurezza delle persone, alla libertà di espressione e simili;
- progetti che incitano alla violenza e/o al razzismo e/o di contenuto pornografico,
- opere di natura promozionale,
- produzioni istituzionali intese a promuovere una particolare organizzazione o le attività da questa svolte.



Beneficiari:

Il presente bando è destinato alle società europee le cui attività contribuiscono alla realizzazione dei summenzionati obiettivi e in particolare alle società di produzione indipendenti.

I candidati devono avere la loro sede in uno dei seguenti paesi:

- i 27 Stati membri dell'Unione europea,
- i paesi SEE, la Svizzera e la Croazia.



Importo disponibile:
Il budget totale disponibile ammonta a 17 Mio EUR. Il contributo finanziario viene concesso sotto forma di sovvenzione.

Modalità di partecipazione:

L’importo massimo del contributo finanziario concesso per ogni progetto individuale può variare da 10 000 EUR a 60 000 EUR, fino ad un massimo di 80 000 EUR per i lungometraggi d’animazione destinati alla distribuzione nelle sale cinematografiche. Il contributo finanziario non potrà superare in alcun caso il 50 % delle spese ammissibili presentate dal produttore (60 % per i progetti che presentano un interesse per la valorizzazione della diversità culturale europea).
L’importo massimo del contributo finanziario concesso per lo Slate Funding e lo Slate Funding 2nd stage varia da 70 000 EUR a 190 000 EUR. Il contributo finanziario non potrà superare in alcun caso il 50 % delle spese ammissibili proposte dal produttore.
L’Agenzia si riserva il diritto di non erogare tutte le risorse disponibili.

Le candidature devono essere spedite all'Agenzia Esecutiva (EACEA) utilizzando i moduli online e inviando inoltre una copia cartacea rispettivamente entro il 25 novembre 2011 e il 13 aprile 2012 al seguente indirizzo:

Agenzia esecutiva per l'educazione, gli audiovisivi e la cultura (EACEA) - MEDIA
Constantin DASKALAKIS
BOUR 3/30
Avenue du Bourget/Bourgetlaan 1
1140 Bruxelles/Brussel
BELGIQUE/BELGIË

Saranno accettate solo le richieste presentate utilizzando il formulario di richiesta ufficiale, debitamente firmato dalla persona autorizzata ad assumere impegni legalmente vincolanti a nome della società candidata.

Le domande inviate tramite fax o posta elettronica saranno respinte.

Il bando per proposte 21/11 prevede due scadenze. Le richieste di sostegno possono essere incluse nella prima scadenza se inviate all'Agenzia tra la data di pubblicazione del presente invito e il termine ultimo del 25 novembre 2011. Le richieste di sostegno inviate all'Agenzia tra il 26 novembre 2011 e il 13 aprile 2012, data di chiusura del bando per proposte, saranno incluse nella seconda scadenza.

La durata massima del progetto è fissata fino al 30 giugno 2014, per le richieste di sostegno presentate entro la prima scadenza, e fino al 30 novembre 2014 per le richieste presentate entro la seconda scadenza ovvero fino alla data di entrata in produzione del progetto, se questa è anteriore.

Per ulteriori informazioni visitare il link allegato.


  Leggi Anche ...

Mino Taricco utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze.
Continuando a navigare accetti l’utilizzo dei cookies, se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente.

Scopri l'informativa e come negare il consenso. Chiudi
Chiudi
x
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento