VOTO UNANIME SULLA MOZIONE PRESENTATA CHE CENSURA IL COMPORTAMENTO DELLE COMMISSIONI PARLAMENTARI

All’unanimità è stato approvato un’ ordine del giorno presentato oggi in Consiglio provinciale dal gruppo consiliare “Pd – Impegno Civico”, che voleva sollevare l’attenzione su un problema molto sentito nei giorni scorsi, riguardante il possibile trasferimento dell’azienda Alpitour.
“Come un fulmine a ciel sereno i lavoratori apprendevano il 13 settembre 2011 presso la propria sede a San Rocco Castagnaretta della volontà, ormai apparentemente definitiva, della chiusura della storica sede di Cuneo, la quale occupa più di trecento addetti nei vari settori – commenta il Capogruppo Pierpaolo Varrone” - contemporaneamente le rappresentanze sindacali, convocate presso la sede dell'Unione Industriale di Torino per una riunione con ordine del giorno non palese della stessa decisione”.
“L'Alpitour costituisce per il territorio e l'economia cuneese una delle realtà più importanti in termini di occupazione, innovazione e prestigio a livello internazionale – continua il Consigliere provinciale Patrizia Manassero – pertanto vogliamo esprimere tutto il nostro disappunto per le modalità di comunicazione a lavoratori e rappresentanze sindacali, e chiediamo all’amministrazione provinciale, di adoperarsi affinché venga scongiurato il rischio di perdere un’azienda così importante per il territorio cuneese, auspicando un repentino e adeguato ripensamento da parte dell'azienda”.


  Leggi Anche ...

Mino Taricco utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze.
Continuando a navigare accetti l’utilizzo dei cookies, se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente.

Scopri l'informativa e come negare il consenso. Chiudi
Chiudi
x
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento