EUSALP

Nelle giornate di domani e martedì a Brdo in Slovenia ci sarà il lancio ufficiale della strategia macroregionale alpina EUSALP           http://ec.europa.eu/regional_policy/sources/conferences/alpine-region-2016/agenda.pdf?utm_source=Unimont&utm_campaign=9b3011ad40-Giorgi_leader_del_primo_Gruppo_d_Azione_di_Eusalp&utm_medium=email&utm_term=0_a24f8be0ed-9b3011ad40-110277429

questo appuntamento è un passaggio importante di un percorso che seguo da anni  http://www.minotariccoinforma.it/cgi-bin/archivio/MACROREGIONE_ALPINA2733.asp

Un appuntamento importante, che di fatto da il via ad una vera e propria strategia di sviluppo sostenuta dal Consiglio Europeo, che potrebbe essere finanziato dai Fondi strutturali e di investimento europei, relativa alle sfide comuni dell’arco alpino, che coinvolgerà gli Stati Membri e ai Paesi Terzi localizzati nella stessa area geografica che traggono beneficio da una cooperazione rafforzata finalizzata al raggiungimento della coesione economica, sociale e territoriale.
La strategia di cooperazione riguarderà, tra gli altri, alcuni principali settori di intervento : della crescita economica e innovazione (attività di ricerca su prodotti e servizi specifici della regione alpina); connettività e mobilità (miglioramento della rete stradale e ferroviaria ed espansione dell’accesso a Internet via satellite nelle aree remote); ambiente ed energia (messa in comune delle risorse per salvaguardare l’ambiente e promuovere l’efficienza energetica nella regione). 
La strategia macroregionale alpina è la quarta strategia macroregionale dell’Unione Europea e coinvolgerà oltre 70 milioni di cittadini.

http://www.alpine-region.eu/italy/about-eusalp.html

e i paesi coinvolti sono http://www.alpine-region.eu/italy/country-participation.html

per chi è interessato sul sito della UE è possibile leggere
i documenti più importanti che ne definiscono i contenuti  http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/?uri=CELEX:52015DC0366

ed in allegato la risoluzione di indirizzo al Governo approvata il 22 ottobre dal Parlamento italiano, una carta dell'area alpina interessata ed il documento della Commissione UE.


  Vedi allegato 1
  Vedi allegato 2
  Vedi allegato 3

Mino Taricco utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze.
Continuando a navigare accetti l’utilizzo dei cookies, se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente.

Scopri l'informativa e come negare il consenso. Chiudi
Chiudi
x
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento