Tagli alle Linee Ferroviarie

L’atteggiamento della Giunta Regionale nei confronti del trasporto pubblico locale e’ ormai arrivato ai limiti della decenza. La Giunta Regionale non ha ancora approvato formalmente il piano triennale sui servizi di trasporto pubblico locale, che e’ stato al centro di acceso dibattito in queste settimane, e che prevede gli oramai famigerati tagli ferroviari, in quanto in attesa del previsto per Legge, parere della Conferenza Regione delle autonomie locali. Nei giorni passati si e’ sviluppata una vibrata protesta da parte dei territori e delle minoranze in Consiglio Regionale per il mancato rispetto delle regole e del confronto, che ha portato alla indizione di un Consiglio straordinario e ad una richiesta di ritiro delle deleghe all’Assessore Bonino. Oggi scopriamo che la Regione ha già emesso la determina dirigenziale (Atto che dovrebbe seguire nella procedura la delibera di Giunta ) nella quale prevede la soppressione delle prime tre linee ALESSANDRIA - OVADA; SAVIGLIANO - SALUZZO; SANTHIA’ – ROMAGNANO - ARONA, prevedendone una loro sostituzione a mezzo autobus (servizi sostitutivi) a partire dal 17 giugno 2012 e sino al cambio orario ferroviario del 9 dicembre 2012, E’ una vergogna infinita e sembra veramente senza limiti ne’ confini. Daremo battagli a nei prossimi con tutti gli strumenti a disposizione perché mai si era vista tanta arroganza nell’approccio a temi di così grande ricaduta sociale.


  Leggi Anche ...
  Vedi allegato 1

Mino Taricco utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze.
Continuando a navigare accetti l’utilizzo dei cookies, se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente.

Scopri l'informativa e come negare il consenso. Chiudi
Chiudi
x
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento