NEWSLETTER n. 20/2017

Care e cari amici,

mentre ci avviciniamo con passo veloce alla fine dell’anno, è arrivato alla Camera il Decreto Fiscale e lo abbiamo approvato senza modifiche nella giornata odierna per cui è Legge.

Di seguito si riportano alcune sintesi dei principali contenuti riportate da alcuni giornali OnLine, che aiutano a cogliere la portata del provvedimento, MoneyQui FinanzaLettera 43.

Ovviamente per chi fosse interessato ad approfondire nel dettaglio è possibile consultare il Dossier della Camera o il Testo integrale.

Sulla questione che interessa il mondo agricolo relativa all’antimafia per premi e contributi pubblici, che a 5.000 euro rischia di bloccare di fatto i pagamenti PAC e di intasare le Prefetture, informo che avevamo sollevato nel Parere della XIII Commissione la questione, ma essendo stata messa la fiducia non abbiamo potuto correggere la norma in questo provvedimento, cosa che, a completamento di quanto fatto al Senato, cercheremo di fare in Bilancio.

In queste ore infatti la Legge di Bilancio è stata approvata in prima lettura per poi arrivare alla Camera a partire dalla prossima settimana.

Tra le tante misure già ora previste da questo fondamentale provvedimento, di cui avremo modo di parlare nelle prossime settimane, ma vorrei richiamare l’attenzione sul REI (Reddito di Inclusione), un provvedimento contro la povertà, per il quale è possibile presentare le domande a partire dal primo dicembre come è possibile leggere anche sul Sito del Governo. Di questo provvedimento avevamo già parlato quando si era approvata la norma, e adesso che entriamo nella fase operativa potrà dare risposte alle tantissime persone e famiglie in grande difficoltà in questa stagione di grandi cambiamenti e di ancora forti strascichi della crisi che con molta fatica ci stiamo lasciando alle spalle, anche grazie al fatto che ha visto incrementare significativamente la dotazione finanziaria come si evince da questa tabella.

Come ho detto ne parleremo ancora, anche perché l’iter alla Camera con cui introdurremo altre questioni importanti per il territorio inizierà solo nei prossimi giorni, ma per chi è interessato di seguito una scheda del Sole 24ore e per una visione di dettaglio sullo stato dell’arte il Dossier di documentazione del Senato.

Sarà un passaggio importante, anche per consolidare le prospettive di crescita del paese, che per la prima volta da anni ha visto la revisione del Rating di affidabilità al rialzo.

Un’altra notizia positiva per il nostro territorio viene dalle pagelle/tabelle sulla qualità vita Sole 24ore e da Italia Oggi che vede la provincia di Cuneo ben posizionata.

**Alcune considerazioni finali

Si è parlato molto delle Fake News e di quanto mettano in crisi oltre che la credibilità dell’informazione anche la natura stessa della democrazia e dei sui strumenti. Ci torneremo ma per chi vuole iniziare ad approfondire, qualche spunto di lettura.

Stanno cambiando, forse in modo non ancora percepibile con evidenza, i comportamenti di mobilità di tanti nostri concittadini, soprattutto dei più giovani, in modo virtuoso ed attento al futuro, anche in chiave ambientale, grazie anche ai provvedimenti e ad una rinnovata attenzione delle Istituzioni, di cui troverete tracce nella Newsletter, e questo è un ulteriore motivo di speranza.

E’ balzato agli onori funesti della cronaca in questi giorni un licenziamento culturalmente inaccettabile, che merita tutta la nostra condanna, su cui torneremo anche con provvedimenti ad hoc, che mi ha profondamente ferito. A Marica Ricutti ed ai suoi figli tutta la mia vicinanza e solidarietà.

Così come voglio condannare con forza il vergognoso atto di aggressione e di Como e di Ascoli trovo ancora più vergognoso che il leader della Lega Nord Salvini e Fratelli d’Italia Meloni lo abbiano in qualche misura giustificato o minimizzato. Forse qualcuno si sta dimenticando come iniziò l’avventura fascista in questo Paese, e questo oltre che grave è preoccupante.

** Ancora una ultimissima riflessione.

Ho letto in questi giorni che Elsa Fornero ha partecipato alla visione del film ”L’esodo” di Ciro Formisano alla Cascina Roccafranca di Torino, sulle vicende umane delle persone coinvolte, loro malgrado, con la etichetta di “esodati” dalla famosa riforma previdenziale che porta il suo nome.

Nell’articolo sopra riportato si esprimono giudizi, alcuni impietosi, altri a mio giudizio ingiusti, non condivido ad esempio che venga fatta di tutta l’erba un fascio, credo che i Presidenti del Consiglio Letta, e a maggior ragione Renzi, che non era neanche in Parlamento quando si votò la riforma, abbiano invece fatto molto per risolvere il problema, e che in questa legislatura si sia lavorato seriamente per affrontare nel modo più ampio possibile la questione “esodati”, come si può peraltro evincere da questo Focus tematico UpB, ma volevo sottolineare come Elsa Fornero, pur avendo dato il nome ad una riforma molto impopolare, abbia dimostrato in questi anni un'onestà intellettuale, una dignità ed un'umiltà molto rare in questa stagione.

Dico sempre che non bisogna mai dare nulla per scontato, e proprio per questo dopo aver letto questo articolo ho voluto esprimere il mio sincero apprezzamento ad una donna ed una studiosa che è stata chiamata in un momento drammatico per il Paese ad un compito altamente ingrato, e la stimo proprio perché ha il coraggio di metterci la faccia, e lo voglio esprimere anche se so che non tutti capiranno.

** Un’ultimissima informazione

Sono aperte le candidature per un tirocinio di cinque mesi al Servizio di azione esterna dell'Unione europea (Eeas), a Bruxelles, finanziato dalla Commissione europea, con inizio il primo marzo o il primo ottobre 2018 e prevede una retribuzione di 1.159,44 euro mensili, a cui si aggiungono il rimborso spese per i trasporti e la possibilità di copertura assicurativa per l'assistenza sanitaria.

Possono candidarsi tutti coloro che possiedono una laurea triennale, un'ottima conoscenza di inglese, francese o tedesco, e di una seconda lingua ufficiale dell'Ue.

Le candidature devono essere presentate entro il 4 gennaio 2018.

Buona lettura.

Mino Taricco

FAKE NEWS

Avevamo sentito molto parlare del  “Russiagate” e del ruolo che le Fake News “targate Putin” hanno giocato in occasione delle ultime elezioni americane che hanno portato Trump alla Casa ...

DOMINI COLLETTIVI

Oggi abbiamo approvato in Aula in via definitiva, per cui appena pubblicato in Gazzetta Ufficiale sarà Legge, una norma importante, che tante comunità locali, soprattutto di piccoli comuni e di aree ...

SI INVESTE PER LA CULTURA

Approvata oggi dal Parlamento la legge derivante dallo stralcio dell’articolo 34 del testo originario "Disciplina del cinema, dell'audiovisivo e dello spettacolo e deleghe al Governo per la riforma ...

INCONTRO A ENVIE SUI PAC

Venerdì 1 dicembre sarò ad Envie, alle ore 20:30 presso il Bar San Giovanni, per affrontare con gli amministratori e i cittadini il tema della PAC (Politica Agricola Comunitaria) soprattutto dopo ...

Mino Taricco utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze.
Continuando a navigare accetti l’utilizzo dei cookies, se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente.

Scopri l'informativa e come negare il consenso. Chiudi
Chiudi
x
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento